ACCARDI

Carla Accardi (1924-2004) è stata un’artista fra le più interessanti del secondo dopoguerra italiano. Il suo linguaggio espressivo è derivato da una costante ricerca sui nuovi materiali, sullo sconfinamento spaziale e sul contesto storico e politico, legato anche alla sua militanza femminista.

Soprattutto, le sue opere si propongono di evidenziare nuovi approcci critici perché, come sosteneva la stessa artista: “La mia pittura non può arrestarsi su un problema, porlo e definirlo una volta per tutte. Mi piace ruotare attorno a questo problema, vederne le diverse, possibili soluzioni, essere coerente e, al tempo stesso, in grado di cambiare”. I suoi lavori si contraddistinguono per una forte inventiva fantastica, dove i colori e la componente segnica suscitano intense emozioni e spingono lo spettatore a riflettere su significati più profondi.

Mostra tutti i 1 risultati